Aizel Thanatos

Andare in basso

Aizel Thanatos

Messaggio Da .:AiZeL:. il Dom Set 23, 2012 4:30 pm

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
Un alto ragazzone dalla folta capigliatura che di colore ha l’azzurro. La sua struttura anatomica è incredibile, ossa spesse e resistenti mosse da un più che valido sistema muscolare, agile e scattante ma al tempo stesso molto potente. E’ ben proporzionato per la sua altezza e non ha particolari difetti fisici se non una vistosa cicatrice che gli percorre il viso nella sua interezza. Gli occhi entrambi funzionanti, nonostante uno venga interessato dalla cicatrice, sono di un colore molto particolare, verdi tendenti al marroncino chiarissimo. Appena più in alto le sopraciglia affusolate e non troppo pronunciate rendono lineare il viso. Scendendo troviamo il naso, semplice nella norma, per arrivare alle labbra anch’esse normali. I capelli son lisci naturali e abbastanza lunghi, solitamente raccolti in una treccia che arriva fin sotto le spalle, tuttavia se viene sciolta i capelli riescono ad arrivare tranquillamente al fondoschiena. Essi sono di colore Azzurro elettrico, un colore non convenzionale, in vita li aveva corvini tuttavia per un motivo ancora sconosciuto una volta arrivato nella soul society li aveva di questo colore. Solitamente lo si può trovare con il normale Kimono d’ordinanza. Tuttavia non è raro trovarlo con indosso i suoi abiti civili, essi son composti da un maglione smanicato a collo alto di colore grigio molto scuro, dei pantaloni in tessuto militare dello stesso colore del maglione fermato in vita da una larga fasciatura di colore rosso acceso. Essi si infilano infine all’interno di un paio di stivali abbastanza alti e rinforzati con delle placche metalliche scure in più punti: sulla punta, sul collo e sugli stinchi. Approssimativamente arrivano a metà polpaccio come altezza. Per finire sul braccio destro porta sempre una fasciatura di colore nero che comprende la mano fino a sotto il gomito.
¬Peso : 120kg
¬Capelli : Azzurri
¬Occhi : Castano/verdi
¬Età : 20 / 600

Spoiler:
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
Allegro e solare, si lascia scappare spesso sorrisi. Non ama la violenza fine a se stessa, se è possibile cerca sempre la via del dialogo. E’ molto premuroso con chi gli sta a cuore. Difficilmente non si riesce ad andare d’accordo con lui, anche se a volte è un po’ espansivo ma non lo fa per male, cerca sempre di aiutare gli altri anche se magari non conosce chi ha di fronte. E’ molto determinato e difficilmente rinuncia ad un obiettivo se questo gli sta a cuore. Difende gli ideali della Libertà, Lealtà ed il rispetto. Molto calmo e pacato ma se qualcosa lo infastidisce riesce a diventare parecchio pericoloso. Soprattutto se si arriva a farlo arrabbiare sul serio, specialmente se si perpetuano azioni secondo lui disonorevoli diventa una vera furia incontrollabile.



[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
Aizel in vita, era un cavaliere di spada del 1400, il suo carattere pacato e socievole era sinonimo di debolezza per i suoi rivali, che facevano il più grosso errore della loro vita, quello di sottovalutarlo. In poco tempo riuscì a diventare un cavaliere molto affermato nel territorio europeo. Molti signori lo chiamavano per incarichi di vario tipo, dalla sicurezza personale alla scorta di convogli. Quando le varie nazioni mosse da uno spirito espansionistico e da ragioni puramente economiche e di potere iniziarono a incrinare i rapporti di pace, lui giocò un ruolo fondamentale nella famiglia thanatos, la sua famiglia di appartenenza che mirava a riappacificare la situazione creatasi. Sfortunatamente non si riuscì a mediare tramite trattati le mire di supremazia degli uomini e allora si dovette passare alle armi, cosa che Aizel odiava. Battaglia dopo battaglia il numero di avversari eliminati aumentava sempre di più, fino a quando, in un tragico giorno un suo avversario riuscì a colpirlo al volto, procurandogli una cicatrice oltre che la morte. Per un certo periodo vagò sulla terra alla ricerca della pace come plus, ma il ricordo di tutte quelle persone uccise lo dilaniava ogni minuto della sua “vita”. Un giorno un gruppo di hollow lo attaccò, riuscì a difendersi da qualche colpo, ma erano decisamente troppo forti per lui, allora comparve uno shinigami, una donna. Sistemò in pochi colpi quegli orribili esseri e procedette poi alla cerimonia di sepoltura dell’anima. Aizel si ritrovò in un mondo a lui sconosciuto… il “paradiso” chiamato soul society. Anche li non rinunciava a proteggere i più deboli dagli ingiusti e portava sempre con se una spada di legno, non riusciva ad immaginarsi senza una spada, ne senza i soliti esercizi mattutini. Per qualche secolo visse tranquillamente nel rukongai lavorando assieme alle altre anime per cercare di migliorare un po il tenore di vita di quel distretto che tutto sommato non era molto male paragonato ad altri nella cerchia più esterna. Si era fatto una nuova vita, una cerchia di amici di varie epoche storiche differenti, però non importava più, qualsiasi cosa fossero nella vita precedente non contava nulla una volta entrati nella soul society. Con i suoi amici decise di provare a entrare in accademia, e per qualche secolo studiarono duramente qualche antico manoscritto di kidou, riuscendo a concentrare la loro energia spirituale in una sfera di piccole dimensioni, per loro era già un grande traguardo. Purtroppo però qualche tempo dopo ci fu un incursione di hollow nel rukongai e molte anime vennero spente per l’eternità, tra quelle vi erano anche quelle degli amici di Aizel, lui riuscì a salvarsi per il tardivo intervento degli shinigami, che anche se arrivato in ritardo era bastato per permettergli di salvarsi. Qualche anno dopo finalmente riuscì ad entrare in accademia, non dimenticandosi mai dei suoi vecchi amici e portando con se tutti i loro sogni e ambizioni. Non lotta solo per se stesso, ma anche per loro, impegnandosi sempre al massimo in tutto quello che fa.[/INDENT]

Particolare della storia n° 1:
Spoiler:
Quella mattina mi alzai di buonora, il sole era ancora dietro le montagne quando lasciai l’accademia in direzione del distretto dove ero “nato”. Il mio maestro, colui che mi aveva donato la katana che ancora oggi possedevo, mi mando una lettera nella quale mi pregava di andare a fargli visita il prima possibile, lungo la strada pensavo al perché di quella lettera, il maestro di solito non mandava lettere di quel genere, sicuramente era successo qualcosa.

Passò un po di tempo, e finalmente intravidi le prime costruzioni del 10° distretto, era da li che provenivo, tra le strade vi era uno strano silenzio, forse anche perché era prima mattina e il sole era da poco sorto. Ma una strana sensazione mi percorreva lungo tutto il corpo. Mi diressi verso la casa del maestro, era una sorta di piccolo dojo, insignificante rispetto a quelli del seireitei ma comunque importante per me.

Mi levai gli stivali ed entrai nel dojo. Molti ricordi assalirono la mia mente quasi confondendomi, tra gli altri anche Shin, era li nel quadrato d’allenamento come sempre… prima di quel giorno. Il mio vagare di ricordi fu interrotto dall’anziano maestro, che con un colpo di bastone in testa mi riporto al mondo.

“Vedo che non sei cambiato Aizel… Sempre immerso fra mille pensieri *coff coff coff*”

Il maestro era cambiato da quando me ne andai dal rukongai, era visibilmente più vecchio e debole, me ne preoccupai molto… anche per via del suo costante tossire. Mi fece segno di seguirlo, e così feci, percorrendo i corridoi della struttura arrivammo fino a una stanza che non avevo mai visto, utilizzando il kidoh il maestro aprì la serratura, fui sorpreso di ciò… non pensavo che fosse in grado di padroneggiare dei kidoh, entrammo nella stanza, era buio non si riusciva a distinguere nulla, a stento riuscivo a vedere il maestro che era a pochi passi da me.

Il maestro si fermò di colpo, sollevando la mano si aprirono una serie di finestre, rivelando l’ambiente che ci circondava e innondando la stanza di una flebile luce. Il maestro si sedette su di una piccola poltrona e fece segno di sedermi di fronte a lui, lanciandomi un cuscino. Il maestro era una minuta figura con dei capelli bianchi e arruffati in una codina dietro, il volto ricoperto da rughe per via dell’età non era molto alto, all’incirca un metro e cinquanta centimetri, aveva degli occhi scuri come la pece, e un fisico allenato. Si accese la pipa e cominciò a parlare, la voce era debole, rauca.

“Non mi piace perdere tempo lo sai… il mio tempo è ormai giunto al termine Aizel…ti ho convocato qui per rivelarti i misteri sulla mia esistenza, il perché delle mie conoscenze sugli shinigami e il perché io possegga una zampakuto…”

A quelle parole sussultai, non avevo mai immaginato che il maestro possedesse una zampakuto… credevo fosse una katana come tutte le altre, mentre non era così… tutta la sua conoscenza e saggezza ecco da dove proveniva…

“Io in passato sono stato un shinigami… esattamente come lo diverrai tu… parecchie centinaia di anni fa entrai in accademia mi diplomai ed entrai nella terza gotei, vorrei che tu faccia lo stesso… è un ottima brigata… ricca di possibilità di apprendimento e, ricorda sempre di rispettare i tuoi superiori di grado.
Ricorda sempre inoltre di rispettare i tuoi avversari e non mancar loro di rispetto nemmeno nella vittoria, e non umiliarli nella sconfitta. Segui sempre i principi fondamentali della via della spada… Lealta, Onore e Libertà devono essere i tuoi ideali, ricorda sempre inoltre di proteggere i più deboli, la tua forza deve essere a servizio del bene, mai del male”


Il maestro era molto serio nelle sue parole, e io lo ascoltavo affascinato quasi incantato dal tono incalzante del discorso, poi si voltò prese una katana e la mise tra me e lui.

“Questa katana… è la mia zampakuto e oggi la userò per l’ultima volta contro di te, il mio allievo prediletto”

Detto questo con una rapidità assoluta impugnò l’arma e estraendola scagliò contro di me un tremendo fendente, riuscii però a evitare il colpo con un balzo.

“Maestro cosa significa tutto ciò? Non fate sciocchezze riponete l’arma”

Il maestro non sembrava voler sentire ragioni, mi guardava con gli occhi di chi vuole uccidere, inoltre la sua reiatsu stava diventando sempre più affilata, faceva sul serio.

“Estrai l’arma… la stessa che io stesso ti donai quando lasciasti questo dojo, e usala contro di me! Questo è il tempo di capire chi sia migliore, l’allievo o il maestro? Affrontami al pieno delle tue capacità e dimostrami che in tutto questo tempo non hai tralasciato i tuoi allenamenti”

Non avevo altra scelta se non quella di combattere… il maestro non stava scherzando non avrebbe esitato a uccidermi sfruttando un mio errore, dovevo combattere seriamente come lui stava facendo, era una forma di rispetto… un ultimo saluto del maestro nei miei confronti… l’esame finale…

Estrassi la katana e mi misi in posizione di guardia, il maestro teneva nelle mani il fodero, ad un tratto però scomparve dalla mia vista, in un lampo me lo ritrovai di lato, per una manciata di millimetri parai la sua lama con la mia, la sua potenza era straordinaria nonostante non fosse più nei tempi migliori.

Con un violento scatto in avanti lo feci allontanare, per poi ricadergli sopra con un fendente a martello, con molta facilità però riuscì a parare il colpo, ma non solo con il fodero mi diede un colpo allo stomaco che mi fece allontanare di qualche passo, faceva male…

“Tutto qui? E io che pensavo volessi combattere seriamente IO che pensavo tu volessi difendere non solo il tuo onore ma anche quello dei tuoi compagni morti… che delusione…”

A sentir quelle parole il mio sguardo cambiò, divenne decisamente più combattivo e determinato, mi scagliai contro il maestro e con una serie di fendenti lo costrinsi al muro.

“Maestro non mi sottovaluti…”

Un sorriso comparve nel volto del maestro, la sua mano poggiata contro il muro del dojo si tinse di rosso, poi un esplosione ci sbalzò fuori. Aveva usato un kidoh… ma non avevo tempo per cercare di capire quello che realmente successe, il maestro mi stava nuovamente attaccando, una serie di scambi tra noi, riuscivo a stare al passo.

Il maestro notò questa mia distrazione, e aumentando il ritmo riuscì a sferrare un fendente disincrono agli altri spiazzandomi, e colpendomi al braccio sinistro mi fece cadere violentemente al suolo.

“accidenti…”

Atterrò a pochi passi da me, imponente si stagliava di fronte al mio viso, non avevo tempo per aver paura… non avevo tempo per pensare riafferrai la mia katana e sferrai alcuni veloci fendenti, che tuttavia evitò.

“Hai dimenticato il vero modo di combattere… stai combattendo con la ragione… combatti col cuore Aizel! Dimostrami che sei degno di aver ricevuto i miei insegnamenti”

Il maestro aveva ragione… stavo combattendo pensando alle mie azioni, il risultato di questo erano i miei movimenti ragionati e quindi prevedibili… tale errore poteva distruggermi, il maestro però me lo fece notare… Anche alla fine tutto si trasformava in un insegnamento, lo guardai… chiusi gli occhi e mi concentrai, intanto lui si era già lanciato all’attacco, rasente al terreno quasi come se volasse mi arrivò velocissimo addosso, riuscivo a sentire bene la sua reiatsu…

Sapevo esattamente dov’era, e dove la sua lama stava per colpirmi, evitai il primo fendente spostandomi di poco a lato, il maestro non era un avversario qualsiasi, cambiando l’angolazione della lama in una frazione di secondo aggiunse un secondo fendente, questa volta orizzontale, anche questa volta evitai il fendente… con un salto la lama mi passò sotto i piedi, quest’ultimo attacco creò nel maestro per un attimo un’apertura nella sua difesa, e li che colpii, un calcio ben piazzato alla spalla sinistra che lo fece cadere.

“Ottimo… Vedo che non sei un totale fallimento… ricordi ancora i miei insegnamenti ma adesso decidiamo tutto con un ultimo attacco… ricordi ancora l’arte dell’ultimo colpo vero?”

Come potevo dimenticarmene… un ultimo attacco concentrando tutta la propria reiatsu nel colpo, viene utilizzato in situazioni limite, quando si è a corto di altre energie. Mi misi in posizione ed iniziai a condensare la mia reiatsu, il maestro fece lo stesso, ci scambiavamo delle occhiate, passati dei lunghi interminabili secondi tutti e due scattammo in avanti verso l’altro. Un solo colpo… La mia lama riuscì a colpire il maestro mortalmente… non aveva neanche tentato una contromisura… si lasciò colpire di proposito.

“A…izel… Tu sei il mio miglior allievo… per questo ti dono la mia spada… usala come ti ho insegnato… e… proteggi sempre il tuo… onore…ad-…"

Il mastro morì donandomi la sua spada… tra le mie braccia… lo avevo ucciso… ma quella era la sua volontà… anche lui come i miei compagni adesso faceva parte di me. Il corpo del maestro di dissolse in una manciata di particelle spirituali, presi la katana del maestro, la rinfoderai e la misi al mio fianco, rinfoderai anche la mia e andai nel luogo dove sorgevano le tombe dei miei compagni.

Ersi una lapide anche in memoria del maestro… colui che mi accolse quando perso arrivai al rukongai… colui che mi addestrò migliorando le mie capacità combattive… colui che mi insegnò a vivere. Addio maestro!
Particolare della storia n° 2:
Spoiler:

Mattina, il sole da poco è comparso in cielo, luminoso e caldo come sempre riusciva a dare un tocco di calore a quella fredda giornata di dicembre. In cielo neanche una nube, solamente il monotono azzurro del cielo. Quel dì mi sarei recato alla tomba dei miei amici, erano morti proprio il 27 di dicembre, ogni anno mi recavo presso le lapidi che io stesso avevo erto su di quella collina del rukongai, da essa si vedeva anche il dojo del maestro, morto anche lui, ne approfitterò per salutare anche lui. Ultimati i preparativi presi un cavallo dalle scuderie, e al galoppo mi diressi verso il decimo distretto, in un abbondante mezzora lo raggiunsi, in città rallentai il passo per evitare spiacevoli inconvenienti, arrivato poi alla collina dove si ergevano le lapidi dei miei cari, legai il cavallo al dojo del maestro, vuoto e sinistro come mai lo era stato, mi avvicinai alle lapidi, ma subito la mia attenzione fu rapita da un minuto corpo li vicino, era disteso vicino ad una lapide che non conoscevo, mi avvicinai cauto, il tanto che basta per scorgere una bambina, capelli color arancio occhi chiusi ma umidi, viso arrossato forse per via delle lacrime che sicuramente avevano segnato il suo giovane viso. I miei amici potevano aspettare, presi il giovane corpo e lo portai nel dojo, allestii una camera in fretta e furia e la misi nel letto, la bambina dormì per circa 3 ore, dopo di che si svegliò, si guardò in torno confusa e vedendomi si spaventò andando a nascondersi con le coperte.

“Ciao… io Sono Aizel e tu come ti chiami?”

La bambina si affacciò dal suo nascondiglio e mi guardò, io le sorridevo tentando di rassicurarla e forse il mio sorriso le diede coraggio, infatti rispose.

“Io… io… non ho un nome… mi han sempre chiamato moccio setta, nana malefica, rompipalle… sigh sigh”

La bambina iniziò a piangere, probabilmente per via di tutte le cattiverie che dovette subire, o forse perché ripensava al suo caro scomparso? Non mi andava di chiederglielo, mi limitai ad abbracciarla semplicemente e le scostai i capelli dalla faccia, sorridendole allora le dissi:

“Non preoccuparti, da oggi ti chiamerai Harumi… e se vuoi puoi stare con me, ti proteggerò io da tutti quei cattivoni che ti fanno star male, ok?”

Sorrisi leggermente per infonderle coraggio mentre le scompigliavo un po’ i capelli.

“Ha…ru…mi? Mi piace! Da oggi starò sempre con te Azy-chan”

Sorrisi nuovamente alla bambina poi andai di la per tornare qualche secondo dopo con una tazza di latte caldo e biscotti, li dessi alla bambina, che li divorò in un secondo, incredibilmente vorace, mi ricorda qualcuno… arrossii leggermente.

“Buoni! Grazie Azy-chan”

“Prego, comunque adesso devo andare… ho una cosa da fare, tornerò presto”


Risposi, poi le voltai le spalle andando verso la porta, tuttavia mi sentii un peso, seppur molto contenuto, salirmi sulla spalla destra, era la bambina che si era arrampicata su di me.

“Vengo con te Azy-chan”

“Va bene… ma tieniti”


Uscendo mi diressi verso le lapidi dei miei cari, mi fermai di fronte quella del maestro, il mio volto era triste, ero stato io ad ucciderlo con le mie stesse mani…

“Chi sono Azy-chan?”

Interruppe la bambina i miei pensieri negativi, allora le risposi con un po di malinconia.

“Bè… loro erano i miei compagni e il mio maestro… Shin… shoji… kile… e Hara… sono morti parecchio tempo fa… vengo qui tutti gli anni a rendere onore alla loro memoria, e mai interromperò questa “tradizione”. Loro per me sono molto importanti, rappresentano l’inizio di tutto, l’origine della mia forza”

La bambina ascoltava attenta le mie parole poi divenne triste anche lei guardando verso destra, incominciò a piangere nuovamente e tra i singhiozzi mi raccontò

“Sigh…Li invece… sigh… ci sono i miei genitori sigh… sono morti due giorni fa sigh sigh… io… io… mi mancano tanto sigh”

Mi abbassai in ginocchio e l’abbracciai, si calmò, forse le davo sicurezza, in qualche modo l’avevo aiutata a colmare quel suo vuoto, poi mi rialzai e le dissi:

“Ora devo tornare nel seireitei… vuoi venire con me?”

Le sorrisi sperando in una risposta positiva che non tardò ad arrivare

“Assolutamente si Azy-chan!”

Si aggrappò alla mia spalla ed insieme tornammo nel seireitei.

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
Shinigami

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
Shinigami della 3° Gotei.



[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
Aizel è in possesso di due katane, una di questi gli è stata lasciata in eredità dal maestro che per lui era quasi un padre. Le Katane sono molto simili tra loro come forma: entrambe sono lunghe 110 centimetri suddivisi in 80 cm di lama a singolo taglio e 30 cm di manico. Ambedue sono prive di guardia e sono una di un colore rosso acceso, l’altra nero lucido.


Spoiler:
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
Spoiler:
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
Spoiler:
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]

Spirito Katana nera
Spoiler:
[INDENT]Nome: Mørk.

Aspetto: Imponente e completamente ricoperto dalla sua armatura scura e macabra, contenente infatti corna demoniache sull’elmo e vari spuntoni sulle spalle e in varie parti del corpo, si possono notare chiaramente alcuni richiami a teschi e ossa lungo tutta l’armatura.

Carattere: Molto scontroso e sicuro di sé. E’ sempre in lotta con Aizel, che non considera un buon cavaliere oltre che degno di possederlo, lo sprona sempre in maniera piuttosto violenta.
[SPOILER2=immagine][Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
[/SPOILER]

Spirito katana rossa
[SPOILER2=click]
[INDENT]Nome: Sjenerøs.

Aspetto: Completamente ricoperto dall’armatura, questa volta è un’armatura abbastanza tranquilla, niente spuntoni o elementi che possano far pensare ad una natura maligna dello stesso, l’armatura è di colore rosso con finiture nere. Ha anche un mantello che spunta da sotto l’elmo di colore rosso.

Carattere: Molto più ragionevole del suo compagno, cerca di aiutare Aizel con consigli e in generale lo vede con buon occhio. Ama la pace e la tranquillità.
Spoiler:
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
[/SPOILER]

Spirito Wakizashi
Spoiler:
Nome: Kvinne.

Aspetto: Anche lei completamente ricoperta dall'armatura che tuttavia risulta essere molto più leggera delle altre due, ha infatti molte parti in cuoio. Non molto alta e particolarmente aggraziata nei movimenti.

Carattere: Dolce e comprensiva ma anche molto severa se serve, dispensa consigli e mette pace tra i due spiriti.
Spoiler:
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]

Shikai
Spoiler:

Frase di Rilascio: Jigoku no oui ue suwaru (siedi sul trono dell’inferno) Onizenshou (sventra demoni)

Descrizione: Lanciando le tre spade in aria le direziono con le mani, ricadendo diverranno dei pezzi di un armatura, due guanti uno scudo un set di para avambracci e un set di spalliere, in acciaio temperato, molto resistenti. Inoltre tutto il set può cambiare il proprio elemento primario con quello a piacimento dell’utilizzatore , gli elementi utilizzabili sono tutti quelli presenti in natura. L’arma principale del mio shikai consiste in una claymore molto lunga e larga al tempo stesso però molto leggera e maneggevole. Lo scudo occupa gran parte del braccio destro, coprendo in lunghezza fino al gomito, mentre in larghezza è 3 volte il braccio per lato, una particolare rientranza all’altezza del polso permette di piegare agilmente la mano in ogni situazione, non perdendo quindi il beneficio della mobilità. Nella trasformazione la colorazione dei capelli cambia da azzurro in rosso intenso con le iridi che diventano di colore giallo dorato.

[CENTER]
Spoiler:
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]

Livello Shikai: 8.

SP: 0.

Bonus in Rilascio:

ATK +5,4
DEF +4,5
HP +4,7
REI +0,0
VEL +4,4


Esperienza Spirito: 3484,385 / 3600

Tecniche:

Scudo Sublime di Sjenerøs: [3 SP]
Si tratta di effettuare un confronto tra la mia vel e quella del mio avversario per annullare un suo attacco kidoh, nel caso la mia superasse quella del mio avversario il suo kidoh verrà assorbito dallo scudo, l’energia immagazzinata dall’assorbimento potrà essere utilizzata nel turno seguente sfruttando una delle due tecniche seguenti.
Se l’assorbimento avrà successo potrò effettuare comunque un’azione, in quanto l'assorbimento risulterà essere un'azione minore.
Nel caso la mia vel si rivelasse inferiore a quella del mio avversario il kidoh potrà essere parato dallo scudo con un bonus alla def di 2 punti per ogni rei speso, il limite massimo di spesa possibile è il livello del kidou avversario (ma non è detto che dovrò spenderli tutti, questo è il limite massimo) se utilizzo questa azione guadagno un punto energia.
Se, la mia vel si rivelasse inferiore a quella del mio avversario posso scegliere di non usare la "parata speciale" ma non assorbirò il kidou, quindi niente punto energia.
Inoltre per utilizzare questa tecnica devo essere necessariamente il bersaglio del Kidou in questione, NON posso assorbire i kidou spediti verso altre persone.


Ristoro familiare [1 SP]
Utilizzabile solo avendo ALMENO 2 punti energia disponibile.
Sfruttando l’energia assorbita dai kidoh precedentemente assorbiti posso rigenerare degli HP contando il livello dei kidou assorbiti e facendo una media arrotondandola per eccesso. per usare la tecnica dovrò spendere un'azione minore.


Foga di Kvinne [1 SP]
Utilizzabile solo avendo ALMENO 1 punto energia disponibile.
Sfruttando l’energia del kidoh precedentemente assorbito si può rimandare lo stesso kidoh diminuito di un livello pagando però dei punti rei in più del normale secondo questa formula:
rei kidoh + (livello kidoh / 2) ES: shakkaho lvl 5 costa 9 rei io per rimandarlo pagherei 9 + (5 / 2) = 9 + 3 (arrotondato per eccesso) = 12 punti rei.


Ira e Protezione di Mørk [3 SP]
Utilizzando questa tecnica si avrà un bonus in difesa o in attacco pari al numero di rei spesi. Si potranno spendere un massimo di 1/3 dei propri rei a turno. Ad esempio se io ho come valore di rei totale 30 potrò al massimo spendere 10 rei e ricevere un bonus di 10 in atk O 10 in def, ma non è detto che io debba per forza usare tutti i punti possibili. Come detto può essere usato come bonus in attacco o come bonus in difesa. Stilisticamente parlando si illuminerà O lo scudo O la spada.


Bankai
[bloccato]



[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
Spoiler:
Un castello dalle molte stanze, per il momento si conosce per certo solo la stanza del Trono ed il corridoio che ad essa porta, è una vasta sala composta da tre navate con due colonnati, un rosone decorato con lo stemma della famiglia di Aizel era presente sul tetto della stanza, esso portava una forte luce all'interno dello stesso di giorno, mentre di notte l'illuminazione era affidata ad un vasto sistema di fiaccole. In un piano rialzato con scalinata è presente un trono molto alto e finemente decorato, ove solitamente si posiziona il regnante di quel mondo. Drappi di colore Nero a bordi Rossi sono presenti in vari motivi e dimensioni nella sala, tutti raffigurano lo stemma dei Thanatos, un lungo e largo tappeto nero con disegni e rifiniture rosse è presente sul pavimento, lungo dall'arco di ingresso fino a sotto il trono, ai lati del tappeto sono presenti candelabri mono fiamma, volti a rischiarare il cammino di chi si presenta al cospetto del regnante. Ai lati nelle pareti, agli estremi delle navate sono presenti delle finestre, che tuttavia essendo colorate per dare effetti di luce alla stanza non permettono di vedere all'esterno. Al momento non si sa altro.

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]

~ RESILIENZA FISICA 5° (+15 HP) [5 AP]
~ FORZA IMPLACABILE 1° [+1DO] [1 AP]
~ CORPO ADAMANTINO 1° [+1DD] [1 AP]
~ COMBATTENTE INCONTROLLABILE [2 AP]
~ CONCENTRAZIONE SPIRITUALE 1° (+6 REI) [2 AP]


[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine][/CENTER]

Hadō


Hadou Numero 01: Sho lvl. 1 [1 AP]
Spoiler:
Hadou Numero 01: Sho lvl 1.[-5 REI + 3 ATK]
Parola Chiave: (Urto, Distanza)

Lo Sho non è altro che il principio basilare per tutti gli Hadou, appreso all'accademia come indispensabile, anche solo per poter passare l'esame del primo semestre.

EFFETTO: Incremento all'attacco secondo il BONUS indicato.

KOTODAMA: "Maglio dell'acciaio più forte, soffio fatto di Vento! Affonda, colpisci, raggiungi il cuore umano! Hadou Numero 1, Sho!"

Spoiler:
[noparse]
Spoiler:
Hadou Numero 01: Sho lvl 1.[-5 REI + 3 ATK]
Parola Chiave: (Urto, Distanza)

Lo Sho non è altro che il principio basilare per tutti gli Hadou, appreso all'accademia come indispensabile, anche solo per poter passare l'esame del primo semestre.

EFFETTO: Incremento all'attacco secondo il BONUS indicato.

KOTODAMA: "Maglio dell'acciaio più forte, soffio fatto di Vento! Affonda, colpisci, raggiungi il cuore umano! Hadou Numero 1, Sho!"
[/noparse]

Bakudō
N/A

Hohō

Shunpo lvl 1[2AP]
[SPOILER]Parola Chiave (Velocità, Movimento)
Tecnica di Movimento alla base di molte tecniche Shinigami. Consiste tramite l’uso del Reiatsu di eseguire uno o più passi
ad una velocità fuori dall’ordinario, aprendo infinite possibilità d’utilizzo. Più alto l’allenamento con esso, più velocità e
distanza vengono coperti con un singolo utilizzo.
PREREQUISITI: Livello 03;
EFFETTO: L’utilizzo non consuma l'azione del proprio turno. E' quindi possibile effettuare un’altra AZIONE BASE, ad
esclusione di un altro Shunpo, o di una CARICA.

1° 10 REI VEL +4

Spoiler:
[NOPARSE]Shunpo lvl 1
Spoiler:
Parola Chiave (Velocità, Movimento)
Tecnica di Movimento alla base di molte tecniche Shinigami. Consiste tramite l’uso del Reiatsu di eseguire uno o più passi
ad una velocità fuori dall’ordinario, aprendo infinite possibilità d’utilizzo. Più alto l’allenamento con esso, più velocità e
distanza vengono coperti con un singolo utilizzo.
PREREQUISITI: Livello 03;
EFFETTO: L’utilizzo non consuma l'azione del proprio turno. E' quindi possibile effettuare un’altra AZIONE BASE, ad
esclusione di un altro Shunpo, o di una CARICA.

1° 10 REI VEL +4[/NOPARSE]


[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
LIVELLO 15
ATK ------>17 + 1DO
DEF ------>15 + 1DD
HP ---->35 + 15 = 50
REI ----->15 + 6 = 21
VEL -------------->11
AP LIBERI-> 00


Spoiler:
Tabella Riepilogativa

[table="width: 300, class: border, align: center"][tr][td]
Aizel Thanatos

[/td][/tr][tr][td]
[IMGL][Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]
LVL 15
ATK 17 + 1DO
DEF 15 + 1DD
HP 35 + 15=50
REI 15 + 6=21
VEL 11
[/td]
[/tr][tr]
[td][URL="http://www.mangasocietas.com/schede/7300-thanatos-aizel.html"]
SCHEDA PG
[/URL]

[/td][/tr]
[/table]

Spoiler:
[noparse][table="width: 300, class: border, align: center"][tr][td]
Aizel Thanatos

[/td][/tr][tr][td]
[IMGL][Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]
LVL 15
[LEFT]ATK 17 + 1DO
DEF 15 + 1DD
HP 50
REI 21
VEL 11
[/td]
[/tr][tr]
[td][URL="http://www.mangasocietas.com/schede/7300-thanatos-aizel.html"]
SCHEDA PG
[/URL]

[/td][/tr]
[/table][/noparse][/LEFT]


[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
11980,97 / 12000.

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
19,03 Pts.

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]


[URL="http://www.mangasocietas.com/scontri-individuali/7306-silke-vs-aizel-sama.html"]Himeko vs Aizel = 35 punti[/URL]
[URL="http://www.mangasocietas.com/scontri-individuali/7343-ellu-vs-aizel-sama.html"]Eisuke(posseduto) vs Aizel = 90 punti[/URL]
[URL="http://www.mangasocietas.com/scontri-individuali/7431-marco||192-vs-aizel.html"]Ikaru vs Aizel = 45 punti[/URL]
[URL="http://www.mangasocietas.com/scontri-individuali/7475-simio-vs-aizel-2.html"]Ame vs Aizel = 35 punti[/URL]
[URL="http://www.mangasocietas.com/scontri-individuali/7644-renji95-vs-aizel.html"]Yoracho vs Aizel = 45 punti[/URL]
[URL="http://www.mangasocietas.com/scontri-individuali/7693-movel-vs-aizel-3.html"]Kazejin vs Aizel ---> 15 punti[/URL]
[URL="http://www.mangasocietas.com/scontri-individuali/7825-aizel-vs-shinigami_ayame-93-a-2.html"]Saury vs Aizel --->86 punti[/URL]
[URL="http://www.mangasocietas.com/scontri-individuali/7849-paol_inu-vs-aizel-2.html"]Hayato vs Aizel ---> 76.16[/URL]
[URL="http://www.mangasocietas.com/scontri-individuali/7911-eiko-vs-aizel.html"]Eiko vs Aizel ---> 171.6[/URL]
[URL="http://www.mangasocietas.com/scontri-individuali/7982-hirako90-vs-aizel.html"]Tenryu vs Aizel ---> 309.33[/URL]
[URL="http://www.mangasocietas.com/scontri-individuali/8051-aizel-vs-mihachan.html"]Linemi vs Aizel ---> 159.6[/URL]
[URL="http://www.mangasocietas.com/scontri-individuali/8126-shinigami_ayame-93-vs-aizel.html"]Sayuri vs Aizel ---> 155.01[/URL]
[URL="http://www.mangasocietas.com/scontri-individuali/8196-kogetsu-vs-aizel.html"]Kogetsu vs Aizel--->144.06[/URL]
[URL="http://www.mangasocietas.com/scontri-individuali/8239-*yoruichi*-vs-aizel.html"]Yuriko vs Aizel---> 123.48[/URL]
[URL="http://www.mangasocietas.com/scontri-individuali/8301-aizel-vs-angelo88-2.html"]Toshiro vs AiZeL ---> 108.05[/URL]
[URL="http://www.mangasocietas.com/scontri-individuali/8078-aizel-vs-ace-95-a-2.html"]Ace vs Aizel ---> 166.32[/URL]
[URL="http://www.mangasocietas.com/scontri-individuali/8691-aizel-vs-mihachan-2.html"]Linemi vs Aizel --->257.40[/URL]
[URL="http://www.mangasocietas.com/scontri-individuali/8829-aizel-vs-simio-2.html"]Kyuusei vs Aizel --->199.5[/URL]
[URL="http://www.mangasocietas.com/scontri-individuali/8883-aizel-vs-hirako90-2.html"]Tenryu vs Aizel --->560.88[/URL]
[URL="http://www.mangasocietas.com/scontri-individuali/8984-tyoonan-tenma-vs-aizel.html"]Tenma vs Aizel --->495,72[/URL]
[URL="http://www.mangasocietas.com/scontri-individuali/9329-aizel-vs-kuroumi.html"]Xiao vs Aizel --->303, 66[/URL]
[URL="http://www.mangasocietas.com/scontri-individuali/11510-aizel-vs-yoruichi.html#post297046"]aizel vs Yuriko ---> 633.70[/URL]


[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]

[URL="http://www.mangasocietas.com/quest/11443-[quest]-attacco-al-potere-{votazioni}.html#post295155"]Attacco al potere --->4250[/URL]
[URL="http://www.mangasocietas.com/quest/11553-%5Bquest%5D-missione-sulla-terra-esame-per-gli-allievi-2.html#post299314"]Missione sulla terra, esame allievi ---> 593,3[/URL]


[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]

[URL="http://www.mangasocietas.com/seiretei-gotei-13/4647-palazzo-della-prima-gotei-7.html#post296223"]Role con Sousuke per scarcerazione ---> 425 punti[/URL]
[URL="http://www.mangasocietas.com/regolamento/11505-punteggio-ruolate.html#post296496"]Role con Shisuke ---> 550 punti[/URL]
[URL="http://www.mangasocietas.com/regolamento/11505-punteggio-ruolate.html#post297051"]Role con Nayru, conoscenza e sviluppo trama ---> 550 punti.[/URL]
[URL="http://www.mangasocietas.com/regolamento/11505-punteggio-ruolate.html#post297419"]Role innerworld per shikai e Sousuke per missione ---> 550 punti.[/URL]
[URL="http://www.mangasocietas.com/regolamento/11505-punteggio-ruolate.html#post300155"]Role con Nayru post missione allievi ---> 512.2 punti[/URL]

_________________
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine][Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine][Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]
avatar
.:AiZeL:.
Admin

Maschio
Messaggi : 119
Data d'iscrizione : 14.05.10
Età : 25
Località : Reggio Calabria
Umore : <.< v.v ^.^ >.>

Visualizza il profilo http://mangaland.forumattivo.eu

Torna in alto Andare in basso

Torna in alto


 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum